Progetto collezione lana Little Bear Wash&Go

Siamo sempre alla costante ricerca dei filati e dei tessuti migliori che possano offrire una resa ottimale nella realizzazione dei prodotti Little Bear e che, allo stesso tempo, possano garantire il trattamento più delicato per la pelle dei più piccoli a cui sono destinate le nostre creazioni.

Proprio per questo, crediamo molto in questo nuovo progetto che sarà inserito all’interno della collezione AI20/21, di un set nascita realizzato con un filato innovativo, sempre in lana 100% Merino Extrafine, come il resto della collezione invernale, ma che dia la possibilità alle mamme e ai papà che lo acquisteranno di essere lavati direttamente in lavatrice a 40°.

Lo speciale trattamento anti feltrante eseguito sulla fibra, senza alterarne le caratteristiche naturali, rende questi prodotti realizzati con il filato Cashwool SWE, certificati dallo storico maglificio Zegna Baruffa Lane Borgosesia S.p.A., facilmente gestibili da tutti grazie alla tecnologia “Total Easy Care”.

 

La qualità che da sempre ricerchiamo si arricchisce di un valore aggiunto, la comodità del lavaggio che faciliterà il lavoro di tanti genitori, tutelando costantemente la sicurezza per la pelle dei nostri bimbi con cui entrano a contatto sin da subito.

Il set nascita in lana con tecnologia Machine Washable sarà disponibile, come canale di vendita prioritario, sull’e-shop Little Bear e sarà composto di scatola bauletto, copertina, tutina, scarpine, cappellino, shopper e gruccina logate e sarà proposto in più varianti colore.

Vestire Little Bear significa investire in capi Made In Italy con alti standard di qualità, in modelli pregiati e dallo stile artigianale, ma moderno, da oggi ancora più fruibili grazie al progetto Wash&Go.

Nuovi colori illuminano la collezione autunno inverno 2020/21

Tante le novità presenti nella collezione Autunno/Inverno2020 firmata Little Bear: le tutine e i maglioncini si colorano di tinte fluo, il giallo per il maschietto ed il rosa per la femminuccia, illuminando sia la collezione Newborn con i suoi set personalizzati con le scritte I love Dad e I love Mum, fatti di copertine in lana e nappine, cappellini e scarpine in abbinata, che quella Baby, fatta di maglioncini con maxi scritte a contrasto sulla spalla e sul fronte e con volants sempre in lana per le bimbe.

Un sorprendente colpo d’occhio, soprattutto nella collezione dei più grandi, provocato daivelluti azzurro e latte, navy e giallo per una proposta Party innovativa e diversa, sia nei vestitiniper le bimbe che nei completi giacca e pantalone dei maschietti.

Il brand non tralascia però di proporre anche l’idea per una Cerimonia più classica, ma rivisitatain chiave moderna e stilosa, utilizzando tessuti nuovi e preziosi soprattutto per gli abitini dellepiccole principesse: ecco quindi le splendide lavorazioni in morbida crêpe satin o in strutturatistrati di organza o ancora in candide piumette a creare volumi e linee nuove.

Il brand non tralascia però di proporre anche l’idea per una Cerimonia più classica, ma rivisitata in chiave moderna e stilosa, utilizzando tessuti nuovi e preziosi soprattutto per gli abitini delle piccole principesse: ecco quindi le splendide lavorazioni in morbida crêpe satin o in strutturati strati di organza o ancora in candide piumette a creare volumi e linee nuove.

Riflettori puntati ovviamente, anche in questa stagione, sulla collezione occhiello di Little Bear ovvero la linea nascita sempre più luxury e con una sua identità ben precisa dovuta alle scelte mirate dei filati in lana 100% merino extrafine prodotta dallo storico stabilimento di Borgosesia dell’azienda Zegna Baruffa, ormai storico partner della maison e garanzia di sicurezza e resa del prodotto.

La preziosa lana è quindi protagonista della collezione invernale, sviluppandosi negli immancabili colori tenui come il cipria, il cielo e il latte, ma anche nei colori più grintosi come il ciclamino, il tiffany, il fragola e l’azzurro che danno una maggiore identità e infrangono quasi le regole di colore legate al neonato.

Un tocco di audacia che sorprende e conquista, regalando alle mamme un’opzione di scelta differente durante l’acquisto del guardaroba dei loro piccoli.
 
Lo stile inconfondibile di Little Bear investe a pieno chiunque visiti la collezione AI20/21, lasciando in chi osserva occhi pieni di colori mai banali e in chi tocca con mano la sensazione di morbidezza e struttura di tessuti e filati differenti, interpretando nuovi desideri e offrendo tendenze ancora più attuali anche per la fascia 0-8 anni.

Tutti pazzi per Little Bear

Little Bear è cresciuto sempre più nel tempo grazie all’esperienza e alla tenacia di Teresa Bottalico, direttrice creativa della maison, e Francesco Viterbo, co-founder e responsabile commerciale dell’azienda, ed oggi può definirsi davvero un sogno che ha preso forma.

Negli anni il mondo della moda è stato costretto a rivedere la sua strategia comunicativa senza poter più ignorare l’importanza ed il condizionamento che i social hanno sulla nostra vita.

Questo processo ha portato alla nascita di figure come influencer e blogger che, per propria passione, hanno fatto conoscere la validità di un prodotto o di un brand ad un pubblico più popolare e vasto.

È quello che è successo anche a Little Bear che oggi vanta tra i suoi estimatori, personaggi ben noti come la coppia Fedez-Ferragni, che in diverse occasioni, ha postato foto di famiglia con il piccolo Leone con indosso i capi Little Bear, come le blogger e modelle internazionali quali Eleonora Brunacci Di Vaio, Alice Campello Morata, Costanza Caracciolo, Ilaria Di Vaio, Ana Moya Calzado ed influencer di settore come Alessandra De Angelis, Giorgia Lucini, Federica Braidotti, Gloria de Paolis, etc. etc.

Proprio per questo, il numero degli “amici” di Little Bear cresce ogni giorno di più grazie anche a queste piccole “dediche” nei confronti del marchio, aumentandone la visibilità e facendolo conoscere ad un pubblico sempre più numeroso.

Insomma, tutti pazzi per Little Bear!

Little Bear cresce: il nuovo marchio del piccolo orsetto

little-bear-abbigliamento-bimbo-marchio

Little Bear. Il brand sinonimo di eleganza e stile, nato in Puglia dalla passione e dall’intraprendenza di Teresa Bottalico, cresce e “ridisegna” la sua veste.

Il piccolo orsetto ne ha fatta di strada nel settore dell’abbigliamento per bambini da zero a 8 anni e adesso si presenta con un restyling del marchio, delicato e accattivante insieme.
Il concept è partito da un orsacchiotto tenero e morbido al centro del nome: il nuovo marchio di Little Bear gioca con le forme e con il contrasto tra pieni e vuoti, per creare una figura riconoscibile e iconica.
Da un punto di vista cromatico, la nuova veste del brand utilizza colori tenui e delicati, in linea con la raffinatezza del simbolo e del font.
Il risultato complessivo è un marchio armonioso, raffinato ed evocativo, in grado di raccontare l’identità di un progetto che ha fatto delle forme, dei colori e dei tessuti dettagli importanti con cui esprimere attenzione alla qualità e al bon ton.
Cresce e si perfeziona, insomma, il marchio dell’azienda, senza perdere la preziosità della sua anima, delicata e attenta alle esigenze di comfort dei più piccoli e ai desideri di bellezza dei genitori.